La moquette, o "tappeto da parete a parete", era in origine un tessuto ordito e fili a trama, di lana vellutata. Nel 1650 fu introdotto il termine "moucade", di origine sconosciuta, che si è poi evoluto nell'odierno "moquette".
L'originale idea di un tessuto decorativo posto a copertura delle pavimentazioni è stata sostituita nel tempo dalla messa in opera mediante inchiodatura e incollatura del materiale. La moquette così come la conosciamo ha visto una rapida diffusione negli anni sessanta, entrando presto in competizione con il tappeto e contribuendo al suo declino.
Oggi la moquette è realizzata nei più svariati materiali e colori ed offre notevoli doti di isolamento acustico e termico. Inoltre, l'utilizzo di nuovi materiali ne ha garantito una migliore pulizia ed ecosostenibilità.
E' inoltre possibile distinguere i prodotti per l'origine della fibra (naturale, sintetica o composita), la tipologia del filato, lo spessore, il materiale di sottofondo, ecc., oltre alla scelta tra una vastissima gamma di decori.
In questo modo, è possibile soddisfare qualunque tipo di esigenza.